Lomo Instant Automat, quando il vintage fa tendenza

I primi esperimenti di Lomography nel mondo della fotografia istantanea risalgono al 2014. Il successo dell’impresa è stato tale da spingere l’azienda a lanciare diversi Kickstarter per finanziare i progetti successivi.

La Lomo Instant Automat è proprio uno di questi. A differenza di altre fotocamere istantanee Lomo, è del tutto automatica. In pratica aggiusta da sola l’apertura, la velocità dell’otturatore e l’utilizzo (o meno) del flash.

Sei indeciso se comprarla o no? Allora non perderti questa recensione, perché esamineremo nel dettaglio i punti di forza e di debolezza della macchina. Chissà se è davvero tutto oro quello che luccica..!

Lomo instant automat, una istantanea d’altri tempi

E niente, a me questo design così retrò piace tantissimo. La Automat mi ricorda proprio una delle vecchie Rolleiflex verticali degli anni Trenta. Lo ammetto, io la comprerei a occhi chiusi solo per questo.

La macchina è leggera, ergonomica e ben costruita. I materiali non sono male, anche se è realizzata completamente in plastica. Però risulta più solida al tatto di altri modelli come la Diana Instant Square.

È disponibile in quattro colorazioni che più classiche non si può: nero, bianco, beige e rosso scuro. Sullo shop Lomography ci sono anche alcune edizioni speciali come la Cabo Verde, la Riviera, la South Beach, la Magellan, la Bora Borache indossano il vestito delle feste per apparire ancora più eleganti e sofisticate.

lomo instant automat magellan lomo instant automat bora bora lomo instant automat south beach

Com’è fatta la Lomo Instant Automat?

Essendo automatica, è piuttosto facile da utilizzare – sempre che tu sappia come farlo.

Per prima cosa, bisogna localizzare il pulsante di accensione. In realtà è complicato da trovare perché…non c’è! Ti basterà ruotare la ghiera dell’obiettivo per accendere la fotocamera ed essere pronto a scattare.

Sì, ma dov’è il pulsante di scatto? Ti dò un indizio: c’è, ma non si vede. E non si vede perché è camuffato da specchietto per i selfie. Hai capito bene, devi premere quel luccicante selfie mirror situato nell’angolino in basso a destra per scattare le foto. Ingegnoso, vero?

Puoi fotografare i tuoi soggetti tenendo la macchina in verticale oppure in orizzontale, senza nessun problema. Per sapere quanti scatti ti rimangono a disposizione, ti basterà dare un’occhiata alla striscia di led situata nella parte superiore della Lomo Automat. Le luci accese indicano le pose rimaste nella cartuccia.

Il flash (verticale) si trova nella parte frontale della macchina, insieme all’esposimetro e ai sensori del telecomando a distanza.

Un momento, quale telecomando a distanza? Ma quello che Lomography dà in dotazione con la macchina, naturalmente! Trattasi di un oggettino curioso, perché anche in questo caso unisce due funzioni in una. La forma è quella di un copriobiettivo (infatti serve proprio a questo scopo), ma una volta tolto dalla sua sede si trasforma in un remote control per fotografare a distanza. Può scattare sia in automatico che in bulb – per farlo, dovrai solo tenere premuto il pulsante per tutto il tempo desiderato (fino a un massimo di 30 secondi).

La fotocamera funziona con 2 batteria di tipo CR2 ed è dotata di attacco per il treppiede sul fondo. Sul retro ci sono i comandi che servono a selezionare le diverse modalità di scatto, ma di questo parleremo meglio più avanti.

Scheda tecnica della Lomo Instant Automat

Se ci segui da un po’, saprai che non c’è molto da dire riguardo la fotografia istantanea da un punto di vista tecnico.

Il funzionamento di queste macchine è piuttosto semplice e intuitivo, specialmente nel caso della Lomo Instant Automat (visto che fa quasi tutto da sola).

Per completezza di informazioni, voglio comunque riportarti la scheda tecnica ufficiale redatta dalla stessa Lomography:

  • Formato della pellicola: Fujifilm Instax Mini
  • Area di esposizione: 62mm x 46mm
  • Diametro filettatura del filtro: 43mm
  • Velocità dell’otturatore: Bulb (fino a 30 secondi), 8s-1/250 (Modalità di scatto automatica)
  • Compensazione dell’esposizione: +1/-1 Valori di esposizione (esposizione ambientale)
  • Numero guida del flash incorporato: 9(m)
  • Flash incorporato: Modalità flash automatico e flash spento
  • Aperture: f/8, f/22
  • Esposizioni multiple: Illimitate
  • Impostazioni di messa a fuoco a zona: 0.6m / 1-2m /infinito
  • Meccanismo di espulsione della pellicola: Motorizzato
  • Telecomando: 2 sensori (uno frontale, uno posteriore), trasmissione a infrarossi
  • Area di funzionamento dei sensori per il telecomando: 1-2m con luce naturale, fino a 5m all’interno
  • Contatore di pellicola: indicatore LED , counting down
  • Batterie: 2 x batterie CR2 (2 x 3V)
  • Batterie per il telecomando: 1 x batteria CR1632 (3V)
  • Attacco treppiede: Sì

Ricordati che nelle fotocamere istantanee il mirino non è mai allineato con l’obiettivo. Questo significa che all’inizio potresti avere dei problemi nell’azzeccare la giusta inquadratura. Non ti preoccupare, è perfettamente normale. Ci vuole solo un po’ di pazienza per prenderci bene la mano. Presto le foto con soggetti tagliati a metà saranno solo un lontano ricordo..!

Scattare con la Lomo Instant Automat

Ma veniamo al pezzo forte di tutta la recensione, ovvero: come scatta la Lomo Instant Automat? Io direi abbastanza bene. I colori sono belli e fedeli alla realtà, l’effetto Lomo non è poi così accentuato.

Ho qualche dubbio sull’esposizione, che non sempre fa il suo lavoro come si deve. I risultati sono un po’ troppo imprevedibili per i miei gusti. A parità di condizioni, uno scatto può risultare molto diverso dall’altro.

Per prima cosa ti consiglio di disattivare il flash quando scatti all’aperto, in pieno giorno. Così facendo, eviterai che la foto si bruci e che i tuoi soggetti vengano offuscati da un alone bianco che fa molto fantasma dell’opera. Per disattivarlo, basta premere l’apposito pulsante sul retro della macchina.

Occhio anche al lens flare, potrebbe fare la sua comparsa quando meno te l’aspetti (e rovinarti la foto). Sì, anche all’aria aperta!

Poi, ricordati di regolare la messa a fuoco prima di premere sul pulsante di scatto. Puoi scegliere fra:

  • Distanza ravvicinata: 0.60 m
  • Media distanza: 1-2 m
  • Infinito

Da ultimo, scegli la modalità di scatto che più ti aggrada fra quelle disponibili – trovi i relativi comandi sul retro della macchina.

Abbiamo l’esposizione multipla, che è il secondo motivo per cui comprerei questa fotocamera a occhi chiusi dopo il design (e nonostante i suoi difetti). Puoi scattare innumerevoli foto e imprimerle sulla stessa pellicola, sovrapponendo le une alle altre.

Prova a utilizzarla in combo con lo spitzer, un accessorio che si monta sulla lente e che serve a coprire porzioni di scena differenti. I tuoi scatti saranno ancora più wow.

Le altre modalità sono quella standard e quella bulb, che ti permette di allungare i tempi di esposizione fino a 30 secondi.

Quale pellicola scegliere?

La Lomo Instant Automat funziona con le pellicole Fujifilm Instax Mini. E meno male, perché sono quelle più economiche in circolazione – al contrario della carta termica Polaroid.

Una foto costa circa € 0.80, a seconda delle offerte disponibile in rete. Si sviluppa in 90 secondi e dura una vita senza sbiadirsi. Ti consiglio di fare un giro su Amazon o Aliexpress per acquistarle al miglior prezzo.

La mia opinione sulla Lomo Instant Automat

La mia risposta è sì. Nonostante qualche piccolo difetto che si porta dietro, la Lomo Instant Automat mi ha convinto. Il design è super cool, e le foto non sono poi così male.

La versione basica della macchina costa € 149 ed è disponibile sullo store ufficiale Lomography. Esistono anche edizioni speciali della Automat che costano qualcosina di più, dai € 159 ai € 169. Il kit comprensivo di 3 lenti (grandangolo, fish eye e close up + spitzer) costa invece € 199.

Va bene, la qualità delle lenti non è il massimo, ma spendendo qualche euro in più hai la possibilità di sbizzarrirti negli scatti e di tirare fuori dei veri e propri capolavori dalla Lomo Instant Automat. Cosa aspetti? Siamo curiosi di vedere il risultato!

8.5 Total Score
Buona istantanea vintage

Design molto bello e foto di qualità buona rendono la Instant Automat un'ottima maniera per iniziare con la Lomografia. Consigliata.

User Rating: 5 (1 votes)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply