Instax Mini Minion: una fotocamera istantanea color chiquita banana

la Fujifilm Instax Mini Minion è una rivisitazione della Mini 8 dal look decisamente particolare, dedicata a dei personaggi che sono ormai una icona della cultura pop.

Visualizzali per un attimo …

Ti hanno fatto ridere a crepapelle. Ti hanno commosso con la loro dolcezza. La loro goffaggine è leggendaria, ma altrettanto lo è il loro grande cuore.

Non hai ancora capito di chi sto parlando? Va bene, ti dò qualche indizio.

Sono piccoli, gialli e adorano le banane. Parlano una lingua tutta loro e si cacciano sempre nei guai.

Sono i Minions!

Questi buffi esserini con gli occhialoni e le tute blu sono diventati uno dei simboli più amati della cultura pop odierna.

Forse ti chiederai perché sto parlando di loro in un blog di fotografia. Bè, il fatto è che Fujifilm ci ha visto lungo, e ha pensato bene di stringere un accordo con la Universal Pictures per lanciare un’edizione speciale della sua fotocamera istantanea più venduta.

Dal momento della sua uscita sul mercato, nel giugno del 2017, la Instax Mini Minion è andata a ruba.

Se sei un fan dei piccoli combina guai giallognoli, non puoi perderti questa recensione. Scommetto che ti verrà voglia di uscire a comprarla subito dopo aver finito di leggere l’articolo. E non posso certo darti torto!

Il design della Instax Mini Minion

Questa edizione speciale della Instax Mini 8 non potrebbe essere più carina di così. Sembra proprio di stringere fra le mani un vero Minion, con la sua tutina blu e la pelle color banana.

Devo ammettere che i designer Fujifilm hanno fatto un lavoro eccezionale. Il formato, i colori e le linee della fotocamera si adattano perfettamente alla fisionomia dei personaggi. In effetti somiglia proprio a Bob, il più piccoletto dei Minions.

Instax Mini Minion

Retro della Instax Mini Minion

Ma vediamo nel dettaglio com’è fatta questa fotocamera istantanea.

Per prima cosa, attenzione: la dicitura “Mini Minion” può trarre in inganno, perché questa macchina non è certamente piccola. Come tutte le istantanee, dovendo alloggiare al suo interno la carta di stampa, è abbastanza ingombrante.

Ma non pesante, grazie al fatto che è costruita interamente in plastica.

Il corpo macchina è di colore giallo, naturalmente. Ma non basta questo a trasformare la tua Instax Mini in un vero Minion. Per questo, Fujifilm si è inventata un paio di accessori niente male.

All’interno dello Special Pack di acquisto troverai una custodia blu a forma di salopette e un copri obiettivo a forma di monocolo, entrambi realizzati in silicone. È praticamente impossibile resistere alla tentazione di montarli subito per vedere l’effetto che fanno.

E niente, il risultato è incredibile. Ora sì che questa istantanea assomiglia proprio a uno degli esserini protagonisti di “Cattivissimo me”, e si merita in toto il nome di Instax Mini Minion.

Ma non finisce qui. Eh già, perché nella confezione c’è anche un pack di pellicole personalizzate a tema Minion, una chicca imperdibile per i fan del celebre cartone animato. Da ultimo, troverai un laccetto da polso e un paio di pile di tipo AA, necessarie per far funzionare la fotocamera.

Instax Mini Minion: come funziona

La instax mini minion è davvero semplicissima da usare. Basta cliccare sul tasto situato al di sotto dell’obiettivo per accenderla e iniziare subito a fotografare.

Il pulsante di scatto si trova nella parte frontale della macchina, praticamente sull’impugnatura. Vediamo poi il flash integrato, il mirino e l’esposimetro che calcola in automatico la luminosità esterna prima di scattare.

Sull’obiettivo ci sono 4 spie lampeggianti. Servono a indicare le modalità di scatto tra cui è possibile scegliere ruotando l’apposita ghiera, ma di questo parleremo meglio più avanti.

Sul lato destro della fotocamera troviamo il vano per le pile, mentre nella parte posteriore c’è lo sportello per inserire le cartucce di pellicola. La fessura da cui escono le foto, invece, è situata nella parte superiore della fotocamera.

Come vedi, si tratta davvero di pochi pulsanti. Il funzionamento della Instax Mini Minion è davvero basico, per questo non ne occorrono molti di più.

Le caratteristiche tecniche della Fujifilm Instax Mini Minion

Bene, è giunto il momento di analizzare le caratteristiche tecniche di questa fotocamera istantanea di ultima generazione. Ecco la scheda ufficiale redatta da Fujifilm:

  • Formato foto: 62 x 46 mm
  • Lenti: 2 componenti, 2 elementi, f = 60mm, 1: 12,7
  • Mirino: immagine reale mirino 0.37x con spot di destinazione
  • Messa a fuoco: 0.6m – ∞
  • Scatto velocità otturatore: 1/60
  • Controllo esposizione: sistema di commutazione manuale (indicatore LED in esposimetro)
  • Flash: accensione costante (regolazione automatica della luce). Tempo di ricarica: 0,2 sec. a 6 sec. (quando si usano batterie nuove), portata effettiva del flash: 0,6 – 2,7 m
  • Auto spegnimento: sì, dopo 5 minuti di inutilizzo

Avrai notato che il flash della Mini Minion è sempre attivo. Questo può essere un problema in alcune situazioni, ad esempio quando si vuole fotografare un paesaggio fuori da una finestra. La luce potrebbe rimbalzare sul vetro rovinando lo scatto.

Che fare, allora? La soluzione è semplice, anche se forse un po’ scomoda: occorre tappare il flash mettendoci una mano davanti. Purtroppo non è il massimo, ma non si può fare altrimenti.

Inoltre, il mirino è decentrato rispetto all’obiettivo. Questo significa che, soprattutto all’inizio, non riuscirai a centrare i soggetti delle tue fotografie. Anche in questo caso, occorre un po’ di pratica per capire come sfruttare al meglio le potenzialità della Instax Mini Minion.

Non aspettarti però chissà che da questa fotocamera. Si tratta pur sempre di un modello iper basico dedicato a un pubblico amatoriale, che forse preferisce concentrarsi sull’estatica del design piuttosto che sulle caratteristiche tecniche della macchina.

Come vengono le foto con la Instax Mini Minion?

Non c’è nessuna differenza rispetto alla Instax Mini 8. Di fatto, si tratta della stessa identica fotocamera, quindi le prestazioni non possono che essere esattamente identiche.

Anche se la Mini Minion è un’edizione speciale, le uniche differenze riguardano l’estetica della macchina e non il meccanismo di funzionamento.

Come accennavo nel paragrafo precedente, ci sono 5 modalità di scatto fra cui è possibile scegliere:

  • Indoor: si usa all’interno di spazi chiusi
  • Cloudy: per le giornate nuvolose
  • Sunny: indicata per scatti all’aria aperta e alla luce del sole
  • Sunny bright: simile alla precedente, viene usata quando la luminosità è ottima
  • Hi-key: accentua le luci e minimizza le ombre, dando un tocco più vintage ai tuoi scatti.

La fotocamera seleziona in automatico la modalità più adatta secondo le sue analisi delle condizioni esterne. Chiaramente, hai sempre la possibilità di intervenire manualmente e scegliere il mood ideale secondo te. Come? Ruotando la ghiera situata intorno all’obiettivo.

C’è da dire che l’esposimetro non è precisissimo, infatti tende un po’ a sovraesporre le fotografie (col rischio di bruciarle). Probabilmente sprecherai un po’ di pose prima di capire bene come funziona.

Accessori a tema della Instax Mini Minion

Lo Special Pack della Instax Mini Minion è già completo di tutto il necessario per iniziare subito a scattare.

Ci sono le pellicole personalizzate che rendono i tuoi scatti ancora più originali e buffi, il copri obiettivo a forma di occhio e la custodia blu con tanto di piedini.

Però manca qualcosa.

Come saprai, la Instax Mini 8 non è dotata di nessuno specchietto per i selfie. L’unica maniera di scattarne uno è inquadrare a caso sperando di azzeccare la giusta prospettiva.

Se però non hai nessuna voglia di sprecare preziosa pellicola in questo modo, puoi acquistare uno specchietto aggiuntivo da montare sull’obiettivo (nella parte frontale della fotocamera). Così facendo riuscirai a vedere il tuo viso e a orientare la Mini Minion nel modo giusto prima di scattare.

Accessori simili sono disponibili in mille colorazioni ma, per stare in tema, ti consiglio di acquistarlo nella tonalità gialla o al massimo blu. E perché non completare il kit con un mini album fotografico giallo sgargiante?

Insomma, di idee ce ne sono tantissime ed è proprio questo il bello della Instax Mini Minion: le infinite possibilità di personalizzazione.

La mia opinione sulla Instax Mini Minion

Cosa penso della Instax Mini Minion?

Che è perfetta per scattare foto ricordo con gli amici, la fidanzata, il gatto o il cane. Le puoi appendere in camera a un filo di spago con quelle mollettine che vanno tanto di moda adesso, oppure le puoi raccogliere in un mini album di foto come si faceva una volta.

Insomma, la Instax Mini 8 Minion va benissimo per divertirsi e per avvicinarsi al mondo della fotografia istantanea. Ed ‘e un regalo ideale per tutti gli appassionati dei piccoli pupazzi gialli.

Ma se cerchi prestazioni migliori faresti meglio a orientarti su altri modelli, ad esempio sulla Instax Mini 70.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply